“Giuseppe Giordano Civiltà della pizza” è il titolo del libro “quasi un ritratto” di Pino Giordano, noto a tutti come Pino. Presentata ufficialmente alla stampa, la pubblicazione fa parte della nuova collana “I protagonisti”, curata dalla rivista “Taste Vin” di Annibale Toffolo. Il libro, scritto dal giornalista e studioso partenopeo (e non poteva essere altrimenti…) Nino D’Antonio, ripercorre l’avventura iniziata negli anni ’60 da un giovane pizzaiolo partito da Campinola di Tramonti, in provincia di Salerno e proseguita in terra veneta fino ai giorni nostri. Il volumetto di 48 pagine, si presenta in una veste grafica sobria ed elegante dove trova spazio anche un’appendice sintetica sulla storia della pizza e alcuni consigli.

“Quando nelle cose che facciamo ci mettiamo tutta la nostra passione, finiamo spesso per superare le nostre stesse aspettative. Così, anche nel lavoro, l’importante è non stancarsi mai di ricercare la via che ci consenta di esprimere al meglio le nostre potenzialità e i nostri talenti. Questo per me è vivere con passione”.

Di seguito l’intervista rilasciata da Giuseppe Giordano alla testata “Verde a Nordest” in occasione della conferenza stampa.